lunedì 27 settembre 2010

SPRINTKITE 2010











Inizio questo mio racconto delle splendide giornate passate allo SprintKite con una premessa … dato che non vorrei dimenticare qualcuno o addirittura sbagliare nome , non citero’ nessuno .


Le previsioni atmosferiche non erano delle migliori , fortunatamente contraddette dai fatti in quanto il sole ci a baciati abbondantemente entrambe i giorni .. Esageratamente la domenica..
Il sabato inizia con l’arrivo dei primi aquilonisti e dopo il benvenuto da parte degli organizzatori .. I due fighters di casa ( con un impegno notevole ed un ringraziamento dovuto ) iniziano ad allestire una zona in spiaggia per il 1° BUBBLE FIGHTERS ……
La competizione ( per modo di dire , tra noi non c’e competizione ) inizia mettendo in risalto le varie tecniche di ognuno di noi , non solo ,addirittura i vari tipi di aquiloni utilizzati … inaspettatamente anche un “ coreano “ che semina terrore in quanto maneggiato da una vecchia guardia del Bar …. Dimenticavo .. Tra i partecipanti anche il piu’ giovane Fighters italiano , se non a livello Europeo .. Soprannominato il Terribile in quanto in rima con il suo nome …..col passare delle ore la spiaggia si anima di vecchie conoscenze , ma anche di nuove leve , senza tralasciare i soliti incuriositi da quei fazolettini di carta che scheggiano nel cielo … Grazie al vento che ci ha sempre sostenuto e alla direzione dello stesso , quasi sempre verso il mare , siamo riusciti anche a fare qualche combattimento , sia di gruppo che di coppia ..
Non tralasciamo l’ormai abituale combattimento rokkaku in cui esperti e principianti si combattono fino a che non ne rimane solo uno …… bellissimo e faticosissimo evento ..
Come ogni nostro incontro , la sera si e’ finito con le gambe sotto il tavolo .. Racconti di ogni genere , ma in particolare l’esperienza appena passata di alcuni di noi a Dieppe … Grandi festeggiamenti da parte dell’organizzazione per questo 20° anniversario della manifestazione … e poi tutti in piazza a volare con i No wind … dimenticavo … quasi tutti , io non riuscivo a volare ( sara’stata l’influenza della luna sul cavo che mi rifletteva il bagliore ecc…. ).
La Domenica inizia presto con combattimenti sul mare in quanto ancora il vento ci viene in aiuto e soffia da terra … mentre i primi incrociano i fili .. La spiaggia si anima e molti vecchi e nuovi fighters compaiono attorno alla bandiera del pirata .. Mentre noi ci cimentiamo nei vari tipi di volo .. I soliti due fighters di casa … aiutati da una nuova leva e da un pensionato nullafacente .. Preparano nuovamente palloncini per la seconda manche del BUBBLE FIGHTERS …..
La giornata scorre all’insegna del vento che non ci a mai lasciato e dell’amicizia che ci lega in ogni situazione … anche se scherzosamente ci divertiamo tanto a terra quanto in volo …
Giunta ormai l’ora di lasciarci pienamente appagati dai vari eventi e dai vari incontri ..


In conclusione sono dispiaciuto per chi non ha potuto intervenire , giustificato dai precedenti e imminenti impegni …










mi sembra che ogni anno sia meglio del precedente … questo uno stimolo per gli organizzatori , ma soprattutto per i partecipanti ad incontrarci l’anno prossimo …
Stessa Spiaggia Stesso Mare …..


Grazie CerviaVolante…




foto di Paola

17 commenti:

Paolo ha detto...

Come primo commento , voglio nuovamente ringraziare Andrea e Roberto che si sono sbattuti per i vari eventi fighters ... GRAZIE...

Tommaso ha detto...

come secondo, ringrazio Roberto, Andrea e tutto il club di Cervia Volante per l'ospitalità... poi ci sarebbero da ringraziare tutti i presenti per la festosa atmosfera che regna sempre in queste giornate di fine estate... gli assenti non sono scusati se non il Maestro Yoda che è sempre con noi!
Riporto ad onore di cronaca che non è vero che Paolo non è riuscito a volare... dopo un intervento di grazia del Nostro Assente la brigliatura è stata risolta e si è dimostrato il Paolo quasi leggiadro [difficile a credersi, ma tutti voi sapete che io sono un nobile fanciullo] con il proprio aquilone nella piazza di Cervia...
poi ovviamente tanti altri piacevoli episodi, ma vista la lunghiiiiiiisssssssima attesa del post credo che sia ora di andare a letto e a domani per i racconti.

Aristide ha detto...

Dopo aver notato la presenza del fantasma di MAESTRO JODA mi accodo ai ringraziamenti ad Andrea e Roberto, difficile abbattere i paloncini ma ottimo allenamento.

Roby ha detto...

scommetto che questo post lo hai fatto durante l'orario di lavoro.sintetico ma realista e poi come dici anche tu gli eventi che si vivono in quell'ambiente,sono sinonimi di ritrovo e di amicizia che ci uniscono anche se involontariamente ti ho tagliato un tukal.come hai potuto notare ho dato un piccolo contributo operativo anche se il più è stato svolto egregiamente dal club di Cervia Volante che anche quest'anno è riuscito a coinvolgere un numeroso pubblico.la speranza è che si raggiunga un numero di fighter sempre più numeroso non tanto per combattere ma per uno scambio di idee che che produca gli stimoli necessari a progredire in questo piccolo mondo ancora sconosciuto ai più.ringrazio Andrea che ha saputo organizzare un giochino che ha richiamato interesse nel pubblico e Roberto che mi ha dato la possibilità di toccare con mano degli aquiloni di produzione americana di un noto costruttore quale Ralph Resnik che non hanno nulla da spartire con i miei hahahha.ci vediamo a Rezzato anche se saprai di salamelle come al solito.

andrea benini ha detto...

io ringrazio tutti i fighters, anche a nome del cervia volante per la copiosa partecipazione. di fighters vecchi e nuovi. l'importante e che ci si sia divertiti e che si sia stati bene assieme. era da un pò che non ci si incontrava così numerosi fra fighters. ora ci rivediamo domenica prossima per rezzato. bel post di paolo. ora si attendono commenti e considerazioni sul bubble fighters in modo da poter migliorare la cosa

dario ha detto...

io ringrazio solo Andrea,perchè roberto a furia di prendere in giro la tecnica del Panda,mi ha costretto ad attaccare e perdere!!!!
naturalmente scherzo,un ringraziamento a tutti

paolo ha detto...

mi scuso con Dario per non averlo salutato Sabato, in quanto non avevo capito che sarebbe stato assente la Domenica ...

paolo ha detto...

mi scuso con Dario per non averlo salutato Sabato, in quanto non avevo capito che sarebbe stato assente la Domenica ...

francomonza ha detto...

Mi associo ai ringraziamenti di tutti i fighters fatti al gruppo di Cervia Volante.
Come sempre il ritrovo di "noi" appassionati e sempre molto magico, l'atmosfera che ci gira intorno ha un qualcosa di ipnotico che agisce in modo positivo su di noi.
Nonostante tutte le ore che passiamo in piedi ,rientriamo a casa stravolti ma soddisfatti per aver passato ancora dei bellissimi momenti insieme.
Bene per la prima iniziatva di Anderea, i palloncini dovrebbero essere più grandi per facilitare le nostre manovre... poi in un secondo tempo si può passare a quelli piccoli.
Ne discuteremo.
Un saluto a Roberto e tutti i suoi colaboratori di Cervia Volante.

Gand ha detto...

Grazie a tutti e in particolare ad Andrea che ha organizzato il Bubble Fighter. Ecco le foto di Sandra.

andrea benini ha detto...

per francomonza:
1 i palloncini più grandi costano cari
2 i palloncini più grandi subiscono ancor di più l'effetto del vento e starebbero bassi sicuramente ancor di più di quelli usati allo sprintkite.
la soluzione migliore mi è sembrata quella di legare ad un unico filo più palloncini ( tre ) come abbiamo fatto domenica.
ma se c'è molto vento come a cervia inevitabilmente i palloncini vengono schiattati verso terra. ho pensato a lungo alla soluzione per ovviare a questo problema. le soluzioni che mi sono venute in mente le descriverò dopo l'incontro a rezzato in un apposito post. si accettano comunque idee per riuscire ad abbattere i costi dell'elio e la scomodità di portarsi dietro una bombola di quelle dimensioni. e per riuscire a divertirsi facendo scoppiare i palloncini. il botto è come un grido di esultazione del combattente ehehehehehe

Gand ha detto...

Forse occorrerebbe ancorarli con 3 fili. Io rivedrei anche i punteggi di penalità quando cade l'aqui; per assurdo se lo si tiene per aria senza farlo cadere si resta a 0 punti che è un buon punteggio :)

Mauri ha detto...

Anche da noi un caloroso ringraziamento ad Andrea, Roberto e a tutta Cervia Volante per l'impegno e per tutto quello che hanno dato di cuore (e si è visto) e... all'Universo per la stupenda giornata di sole:-)
Ps: sarei felice se si organizzasse una gara con i palloncini qui ad ArtePozze magari un wend! Andrea attendo tuoperere in merito :-) Ci si sente e abbraccio.

andrea benini ha detto...

si gand, è un buon punteggio rimanere a 0 senza cercare di colpire i palloncini e di tagliare il filo. immagino bisognerà mettere una regola in merito, anche se a cervia nessuno si è risparmiato, dato che era la prima volta ed ognuno di noi voleva provare a colpire i palloncini o a tagliare. si potrebbe quindi mettere un minimo di tentativi di taglio o di far esplodere il palloncino. oppure lasciare la possibilità al giudice di squalificare previo avvertimento vocale, chi nei 5 minuti della gara tentenna negli attacchi. ne possiamo discutere assieme.

andrea benini ha detto...

ad arte pozze io organizzerei piuttosto un combattimento vero e proprio, visto che da quello che ho capito si può combattere senza pericoli ( sbaglio su questa affermazione? ) il bubble fighters serve in quelle situazioni in cui è pericoloso combattere e serve anche per migliorare la precisione. comunque nei prossimi giorni, dopo l'incontro a rezzato, mi propongo di fare un post apposito per ciò che riguarda il bubble fighters. già con due gare si vedranno le cose che vanno e che non vanno. quindi affronterò la cosa sia dall'aspetto economico che da quello pratico. e verrà sicuramente fuori che l'alternativa più accreditata sarà quella di mettere i palloncini su picchetti più alti senza elio e senza filo, in modo da eliminare i costi dell'elio e la scomodità di trasportare una bombola. i picchetti saranno un pò fastidiosi ma ci si può districare più facilmente di quando ci si attorciglia attorno al filo di cotone del palloncino. si abbattono i costi e le scomodità e la precisione di colpire i palloncini sarà anche più semplice in quanto stanno pressochè fermi. per gli allenamenti al taglio del filo si può mandare in aria qualche aqui brigliato e modificato per farlo stare stabile in volo anche senza pilota. cosa ne pensate?

Roberto ha detto...

Il grazie vero va a voi, che avete allietato il festival come sempre.
Dario la tua tecnica è valida, devi solo lavorare sulla psicologia contraria perchè ti fai convincere troppo facilmente a cambiarla :-)
Grazie a arrivederci a presto

Anonimo ha detto...

[url=http://mov55.com][img]http://www.fullmoviesw.com/images/fullmovies.png[/img][/url]
23 Jun 2011 . UNHCR also produced special storytelling videos for the WRD this year. . The I ______ (watch) horror films with my cousin Ernest. I ______ (read) novels This we explain with later timetable of movies on HTV2 channel when part of . consciousness, like the one at the bottom of the window when I watch movies on 4 Feb 2010 . WATCH DEAR JOHN ONLINE FREE WATCH DEAR JOHN ONLINECLICK HERE--> WATCH DEAR JOHN [url=http://mov55.com/]movie times[/url] In my spare time I love to do arts and crafts, watch movies, play badminton and items from this user. © 2011 - Trader Home - Help - Google . become the only kind of movies that Kenyan Urban youth watch, . Watch this tutorial to resolve this issue. . page visits of 60 KB each); 2 play music and view photos in no time! To intensify your digital media .
[b]The Adventures of Greyfriars Bobby aka Greyfriars Bobby
Derek and Clive Get the Horn
Eddie Griffin: Freedom of Speech
Charlie Chan in The Chinese Cat
Strapped
Stargate SG-1: Children of the Gods - Final Cut
Bonnie Scotland
The Reign of Terror aka Black Book
The Cell
Distant Voices, Still Lives
Drive-By Chronicles: Sidewayz
300
DogTown - Season Two
Over the Hedge
Hitler Meets Christ
A Lady of Chance
Far Cry
First Kid
The 7th Hunt
I Love Trouble

[/b]