martedì 30 dicembre 2008

EMERGENZA!!!

Non è uno scherzo:
C'è un invito a partecipare al festival di Ahmedabad per 1 persona,
il viaggio ed il soggiorno sono GRATUITI.
A carico di chi approfitterà di questa occasione ci saranno solo 
le spese del visto (70-100 euro.)
La partenza sarà da Bologna o Roma il 7 oppure l'8 Gennaio
ed il ritorno sarà tra il 15 ed il 16 Gennaio.
Unica condizione, 
DECIDERSI SUBITO,
AL MASSIMO ENTRO DOMANI,
AVERE IL PASSAPORTO IN ORDINE,
E TELEFONARE AL 338 78 75 220
Vi risponderà Roberto Guidori di Cerviavolante,
che partirà con voi e vi darà tutte le info del caso.
FATE IN FRETTA!

lunedì 29 dicembre 2008

Nuovo Video di kitefighting



Kitefighting all'italiana e al femminile!!! Dopo Robert vs Marcel, ora vi offro Flora vs Gigliola... Naturalmente non ci sono pretese di sorta, ma solo tanto sano divertimento e voglia di "coinvolgimento", in questo caso delle ns mogli!!!
Auguri di Buone Feste a tutti!!!!
Sergio
www.tarantokite.it

Uomini duri (e cani)

Auguri fightersbar!!


sabato 27 dicembre 2008

उत्तरायन


io odio Franco... che sia chiaro.
questo succede perchè chiede a me di scrivere a fare cose di cui lui sa molto di più del sottoscritto neofita dei Fighters... solo che lui è anche conosciuto come enorme "paraculo" e quindi eccomi qui a farmi massacrare per tutti gli strafalcioni che dirò

----------
GENTLEMEN [già da questo incipit si vedono quali Maestri ho avuto]
si pensava di organizzare una giornata insieme in quel di Cervia per celebrare:

Uttarayan उत्तरायन


... che è la festività indiana [ Makar Sankranti - मकर संक्रान्ति] maggiormente legata al combattimento dei patang...

"La parola Uttarayan nasce come formata da due differenti parole Sanscrite: Uttar [nord] e "ayan" [muoversi verso]... Uttarayn [Makar Sankranti] è il giorno in cui il sole comincia a muoversi verso nord e quindi ad annunciare l'arrivo dell'estate. Si è soliti celebrare la giornata di Uttarayan con l'affermazione "Kaypo che" che significa "ho tagliato gli aquiloni"

... e sarebbe una buona scusa per ritrovarsi anche noi Fighters nostrani ad incrociare i cavi...


Uttarayan si celebra il 14 gennaio, visto che siamo già quasi tutti in parola per trovarci a Bologna per "Inventa il vento" il 25 a Bologna si propone un ritrovo anticipato a domenica 11 Gennaio...

chi è dei nostri?



giovedì 25 dicembre 2008

...oh oh oh oh oh ...finalmente sono riusciti ad attivarmi il computer...(mi sentivo un po' tagliato fuori dal mondo).
Tantissimi auguri e un buon 2009
a tutti i "figthers" spero di rivedervi presto !!!!!!!!!
FrancoMonza

mercoledì 24 dicembre 2008

Auguri!

Gentlemen, è l'ora degli Auguri, quelli veri, con la A maiuscola...
Gli Auguri riservati alle persone speciali, come siete Voi.
Questo blog è nato senza pretese,
 il suo scopo era solo quello di divulgare una mia passione,
 e magari coinvolgere altre persone per potersi confrontare.
Lo scopo è stato ampiamente raggiunto.
Quello che non mi aspettavo, 
era che si formasse una Comunità così coesa e partecipe,
persone tanto diverse, eppure sorprendemente in armonia tra loro.
Sarà che noi che giochiamo ancora con gli aquiloni siamo tutti un po' speciali,
sarà che quel filo che teniamo tra le mani, alla fine poi ci unisce tutti...
Sarà...ma io ho visto crescere un gruppo di Amici, 
e di questo vi ringrazio.

E' Natale, 
e Voi mi avete fatto il regalo più bello.

sabato 20 dicembre 2008

qualcosa di nuovo?

"Amore mio noti qualcosa di nuovo?"

è solita dire la moglie appena rientrata dal parrucchiere al marito ignaro dell'immane prossima tragedia alla sua risposta
"hai cambiato il colore del rossetto?"

Fighters vicini e lontani, notate
qualcosa di nuovo?

un caro nostro Amico che guardacaso è solito adoperarsi parrucchiere di procaci mogli, costruttore geniale di carrete nostrani meridionali e goliardico fruitore di Photoshop ci ha fatto questo dono.

Grazie a Gianni, il custode...

e
BUON NATALE




Saluti da Cervia

Vento teso, giornata limpida, spiaggia deserta...
Due ore di respiro per l'anima,
finalmente libera di volare.

E si è Volato Alto,
come non mai...
Se ingrandite veramente tanto la zona col cerchietto,
potrete vedere l'ombra del Layang che stava all'altro capo del filo.
Bilancio della giornata:
200 km di auto, un Layang ed il Volantin più bello dispersi in mare,
insieme a diverse centinaia di metri di filo...
e mettiamoci pure la spalla bloccata da un colpo d'aria a tradimento
(c'erano pur sempre 5 gradi ed un bel venticello teso...)
Ne valeva la pena?
Si.


giovedì 18 dicembre 2008

Sabato 20 a Cervia


E lo so che dò poco preavviso, come so che è ancora freddo...
ma finalmente ha smesso di piovere, e mi ha preso la voglia di 

Volare
Alto sul Mare.

Quindi,
Sabato 20, dalle 9.30 alle 11.30
i Fighters voleranno sulla spiaggia di Cervia (zona festival in fondo a viale Milazzo)
Per ora siamo solo in due, Andrea "click22" ed il sottoscritto...
chi ha voglia di aggregarsi?

mercoledì 17 dicembre 2008

VENDO QUALCHE BUKA

in preda al raptus costruttivo ho speso una 50ina di euro di carbonio, per rientrare un pò delle spese volevo vendere qualche mia creazione...i primi due buka sono in ICAREX steccati in carbonio da 2mm, quello variopinto è + grande (63*41) l'altro con la stella è circa 59*38...il grande è un pò + facile da condurre rispetto a quello con la stella, vanno veramente diritti ma ci vuole un pò di mano all'inizio, sono molto rigidi si possono regolare molto estremi (soprattutto quello da 58cm) e hanno un buon tiro...volano da praticamente 0 a una 15ina di km/h bene. il piccolo nero è invece in carbonio da 1,5 è quello + facile da usare ma rimane molto preciso (è 54*35) nelle linee. Anche lui come gli altri si alza con meno vento dei layang ma con venti sostenuti peggiora di + rispetto agli altri, il tiro è poco. a breve spero metterò anche un video fatto bene.

.




martedì 16 dicembre 2008

Breaking News

da cugino Marcel e Amico Sam



... e speriamo che il camino sia abbastanza grande.

---------------------------------------------

posto quì direttamente la risposta di Marcel alla lettura di quanto precede:

---------------------------------------------
Santa Claus ha detto...



Mi speriamo che il camino sia abbastanza grande!
Guardare Santa:)

sabato 6 dicembre 2008

Layang per cena



E già che ci siamo mi ci metto anch'io.
Può non essere una notizia,ma quella
che vedete è la foto fatta durante una cena
a Faedo tra gli aquilonisti del Vento Del Nord.
Ho cercato di "seminare il verbo"!

Costruire un Carrete

Noi fighters siamo così...
neanche un post per 10 giorni, e poi 3 post in 2 giorni.
Ma il lavoro che ha fatto Gianni è stato
fenomenale, prima nel creare la Carretuglia,
 poi nel preparare sul suo sito questo 
fantastico tutorial
  dove troverete le istruzioni passo per passo,
per costruire da soli il vostro Carrete. 
 link:

Grazie Gianni!



Goodbye Campo di Volo


Salve a tutti,
come potete facilmente intuire dalla foto il Campo di Volo di Pistoia è definitivamente OFF LIMITS.
E' stato infatti ufficialmente aperto il cantiere dei lavori per il nuovo ospedale cittadino.
La bandiera del FightersBar è stata praticamente l'ultima a sventolare su quel campo.

Inutile dire che sono già alla ricerca di un posto alternativo in zona dove volare...

A presto.
---------


venerdì 5 dicembre 2008

Volare nel vialetto di casa



dopo una settimana intensa di costruzione (MUK/buka/Tangler e altri per amici) sono riuscito finalmente a volare un pò...il tempo prometteva male, vento quasi nulla e allora un'oretta a volare nel vialetto per evitare di prendermi l'acqua in scooter!
Ho provato un pò tutto, quello che mi ha dato + soddisfazione è forse il buka in icarex/fibra che anche quando proprio non c'era niente andava su in mezzo alle case (dimensioni 54x36) ma anche il muk con spina in bamboo era molto divertente appena si muoveva qualcosa.
PS FRANCO ho testato anche il tuo MUK usando le mie stecche non era male solo che bianco tra la nebbia non si vedeva!!



  video

venerdì 21 novembre 2008

Rokkaku Lessons #3

Combattere con un Rokkaku è come combattere con un qualsiasi altro fighter. Tecnicamente.
Le maggiori dimensioni di un Rok rispetto a quelle di un fighter tradizionale o un “western” (fatta eccezione per i chula e i pakpao) fanno si che i suoi movimenti siano molto più lenti.
Per fare un esempio si potrebbe paragonare il modo di combattere di un gatto a quello di un orso: veloce e scattante uno, lento ma potente l’altro. La tecnica però resta sempre la stessa.
Niente a che vedere ovviamente con i combattimenti che si vedono abitualmente ai festival dove si forma solitamente un mega-nodo centrale che viene seguito immancabilmente da un tiro alla fune, dove inevitabilmente prima o poi qualcuno viene “tagliato”, e dove solo il più fortunato vince.
Un vero combattimento di Rokkaku è un gioco di posizione, di finte e di spostamenti sul campo e in aria, un susseguirsi di oscillazioni e “diagonali” degli aqui, un su e giù continuo nel cielo alla continua ricerca della posizione migliore che ti permetta di essere tu l’attaccante e riuscire così ad abbattere l’avversario prescelto. E’ un susseguirsi di uno-contro-uno, senza sapere che sarà il tuo prossimo avversario, fino a restare in due nel cielo.
Mentre in un “western”, patang o simili la ritazione viene indotta con un semplice rilascio (controllato!!) del filo, con un Rokkaku si dovrà “pompare” l’aquilone effettuando una serie di ampie trazioni del cavo alternate ad una serie di altrettanti rilasci che sbilanceranno progressivamente il nostro Rok fino a fargli orientare la “punta” superiore nella direzione desiderata.
Inutile dire che per ottenere questo risultato bisognerà trimmare (dall’inglese “trim” = regolazione fine) stecche e incurvatura alla perfezione per rendere l’aquilone “nervoso” e scattante al punto giusto, pronto a sfruttare tutte le tecniche di attacco proprie dei Rokkaku Challenger.
Tecniche che si chiamano “Tipping”, “Wind blocking”, “Pushing” e “Cutting” e che stanno al mega-nodo come una battaglia sta a una rissa, tecniche che ti danno la soddisfazione e la consapevolezza di esse5re stato effettivamente tu a vincere lo scontro, non la sorte a decidere per te.
Vediamole meglio: TIPPING (dall’inglese “tip” = punta).
Consiste nel posizionarsi sopra, sotto o lateralmente e successivamente spostarsi andando a toccare con il nostro cavo una delle punte delle stecche del Rok avversario, sbilanciandolo.
Questa manovra è particolarmente efficace se effettuata da sotto in quanto fa letteralmente capovolgere l’avversario facendolo spesso precipitare direttamente al suolo.
“WIND BLOCKING” (dall’inglese “wind = vento e “block” = blocco).
E’ particolarmente efficace in caso di aquiloni di dimensioni diverse e consiste nel posizionarsi perfettamente sopravvento all’avversario prescelto, bloccandogli così il flusso del vento e costringendolo così a scendere lentamente a terra.
Si può eventualmente “forzare” la manovra avvicinandosi lentamente fino ad appoggiare la propria vela a quella dell’avversario per spingerlo a terra, manovra che in questo caso si trasformerà in “PUSHING” (dall’inglese “push” = spingere).
ATTENZIONE!! Queste due manovre sono molto rischiose in quanto ci mettono nella posizione ideale per SUBIRE un “tipping”!!!
Arriviamo infine alla manovra principale, quella che da un senso al combattimento: il CUTTING (dall’inglese “cut” = tagliare).
Quando i cavi si incrociano abbiamo solamente due possibilità: evadere dall’incrocio o tagliare.
Se si opta per la seconda la regola unica e immutabile è: velocità. Il cavo che scorre più veloce taglia sempre quello più lento.
Ma è anche vero che il cavo più sottile taglia quello più robusto, quindi si dovranno valutare le condizioni del vento ed optare per un cavo sempre quasi al limite del carico di rottura.

A questo punto non mi resta che darvi appuntamento alla prossima lezione e augurarvi…
“BUONI INCROCI”!!

Ah, mi raccomando NON dimenticatevi di gridare “KATSURO” (vittoria) quando abbattete un avversario… nei challenge giapponesi il punto NON viene assegnato se non si è gridato… !!

se ci sei batti un colpo


Ciao,
è un poco di giorni che il blog non viene aggiornato e anche io sono latitante purtroppo per una serie di motivi tra il lavorativo e il personale non proprio felici, ma speriamo che tutto il vento di queste ore porti momenti migliori.
Desidero scrivere intanto per fare sentire che si, ci sono ancora.
Poi voglio comunicare a tutti che Marcel ha ricevuto il nostro ordine natalizio e lui e Sam si sono messi a nostra disposizione con l'impegno di riuscire ad evadere i nostri doni che alla fin fine sono risultati di ben 1500 layang... e Yoda Renzo ha colpa di molti di questi.
Per ultimo volevo segnalare una bella galleria di flickr su Uttarayan Kite Festival, India, da cui è presa l'immagine in apertura di queste parole
.
A presto,
buon vento.
----------------------------------------
chi tra noi possiede un account flickr è pregato in mia vece di segnalare all'autrice delle foto che le abbiamo linkate dal blog e ovviamente ringraziarla.

lunedì 10 novembre 2008

Corte Molon 2: il backstage e com'è andata




Chi sono gli adepti del FightersBar?
Ecco il backstage dell'organizzazione per Corte Molon.
ovvero
Passione, Sacrificio e Duro Lavoro.
[08/11/2008 21.11.43] Carlo scrive:possiamo fare le castagne arrosto?
[08/11/2008 21.12.02] renzo scrive:se le avessimo comperate forse si
[08/11/2008 21.12.12] Carlo scrive:noi le abbiamo, le portiamo
[08/11/2008 21.12.22] Carlo scrive:spetta, telefono a carlos e gli confermo per domani

[08/11/2008 21.12.31] renzo scrive:ci vorrebbe la pentola
[08/11/2008 21.12.32] renzo scrive:vai
[08/11/2008 21.12.38] renzo scrive:Tommaso ci sei?
[08/11/2008 21.12.52] tommaso scrive:io la pentola la possiedo
[08/11/2008 21.12.59]
tommaso scrive:nessun problema a portarla
[08/11/2008 21.13.03]
tommaso scrive:per il fornello?
[08/11/2008 21.13.06] renzo scrive:io potrei portare la legna
[08/11/2008 21.13.13]
tommaso scrive:basta un fornello
[08/11/2008 21.13.18] renzo scrive:ci vorrebbe un bidone di metallo
[08/11/2008 21.13.19]
tommaso scrive:ho una pentola chiusa
[08/11/2008 21.13.32]
tommaso scrive:uhm


le castagne cominciano a diventare un problema, la macchina organizzativa vacilla..
[08/11/2008 21.14.08] renzo scrive:è troppo tardi pre organizzare un torrgele
[08/11/2008 21.14.22]
tommaso scrive:torrgele????
[08/11/2008 21.14.39] renzo scrive:castagne e mosto
[08/11/2008 21.14.54]
tommaso scrive:io non hulla se non la pentola

problema archiviato
[08/11/2008 21.21.12] renzo scrive:sono contento che venga anche carlos
[08/11/2008 21.21.19] renzo scrive:però son senza speck e vino
[08/11/2008 21.21.28] renzo scrive:non hop fatto in tempo
[08/11/2008 21.21.51] Carlo scrive:ho chiamato adesso carlos, passo da lui verso le 8.30
[08/11/2008 21.22.03] renzo scrive:ci facciamo una pizza in allegria
[08/11/2008 21.22.18] renzo scrive:ho chiamato bruno
[08/11/2008 21.22.42] Carlo scrive:avrà il camper di supporto?
[08/11/2008 21.22.59] renzo scrive:forse arriva nel pomeriggio
[08/11/2008 21.23.08] renzo scrive:niente ragù

[08/11/2008 21.23.09] tommaso scrive:io porto le foto di renzo che mangia
[08/11/2008 21.23.14] Carlo scrive:sob :(
[08/11/2008 21.23.26] Carlo scrive:ragassi la vedo magra
[08/11/2008 21.23.32] Carlo scrive:in senso letterale
[08/11/2008 21.23.45] renzo scrive:dai che un po' di vino lo compro per strada
[08/11/2008 21.23.51] renzo scrive:se proprio sei in crisi



Fightersbar nel panico, atmosfera pesante causa mancanza viveri...ma finalmente si parla di aquiloni

[08/11/2008 21.23.55] tommaso scrive:ho volato con i patang di wallace
[08/11/2008 21.24.05]
tommaso scrive:io ne ho in casa
[08/11/2008 21.24.11]
tommaso scrive:ne posso portare quanto vogliamo
[08/11/2008 21.24.21]
tommaso scrive:di vino intendo
[08/11/2008 21.24.33] renzo scrive:pensavo patang
[08/11/2008 21.24.34] Carlo scrive::)

e te pareva...
[08/11/2008 21.24.47] renzo scrive:allora panini e via
[08/11/2008 21.24.52] Carlo scrive:anch'io pensavo di mangiare i patang
[08/11/2008 21.25.08] renzo scrive:il bamboo dei layang è più tenero
[08/11/2008 21.25.30] renzo scrive:inumidito nell'erba sa di alga
[08/11/2008 21.25.37] renzo scrive:esotico
[08/11/2008 21.25.41] renzo scrive:nutriente
[08/11/2008 21.25.52]
tommaso scrive:si maestro yoda
[08/11/2008 21.25.56] renzo scrive:no. mi dispiace per lo speck
[08/11/2008 21.26.28] renzo scrive:ma non era nella ia testa
[08/11/2008 21.26.47] Carlo scrive:noi abbiamo mandarini, una tortina, un po' di salame
[08/11/2008 21.26.55] renzo scrive:se comperassi un salame?
[08/11/2008 21.26.58] Carlo scrive:sta volta si fa dieta :)
[08/11/2008 21.27.01] renzo scrive:tommaso hai del pane
[08/11/2008 21.27.05] renzo scrive:anche vecchio?
[08/11/2008 21.27.18]
tommaso scrive:uhm
[08/11/2008 21.27.20] Carlo scrive:poco pane ne ho
[08/11/2008 21.27.21]
tommaso scrive:no mi dispiace
[08/11/2008 21.27.29]
tommaso scrive:non ho portato pane a casa
[08/11/2008 21.27.31] Carlo scrive:3/4 panini
[08/11/2008 21.27.38]
tommaso scrive: e passare in panificio me la allungo troppo
[08/11/2008 21.27.55] renzo scrive:ok krackers



a questo punto, Maestro Yoda conscio del suo ruolo istituzionale, riporta l'ordine...

[08/11/2008 21.27.58] renzo scrive:allora
[08/11/2008 21.28.27] renzo scrive:stiamo parlando di un raduno di fighters???


vedete voi...
Gentleman, questo "scherzetto" che vi ho combinato è a scopo educativo-promozionale.
Alcuni si avvicinano timorosi al FightersBar, pensando magari di "disturbare"
gli asceti del volo fighter.
Beh...questi siamo noi.
Per la cronaca, a Corte Molon non c'era vento, i Layang galleggiavano nell'aria umida,
ed i combattimenti erano piuttosto improbabili.
Ma grazie alla macchina perfetta organizzativa Fightersbar,
nessuno è morto di fame, e neppure di sete...
--------------
foto di Gand
foto di Renzo


giovedì 6 novembre 2008

CORTE MOLON 2°


Abbiamo intenzione di ritrovarci, domenica 9 NOVEMBRE, a Verona in Corte Molon.
Decideremo sul campo se ci sarà possibile combattere con cavi lunghi o corti, ma di sicuro si COMBATTE!

La strada la sapete: se non vi ricordate vi rimando al LINK

Comunicateci le vostri eventuali adesioni.
Il tempo pare sarà buono (occhio alla nebbia) ed il vento leggero.

*
Ci riserviamo di annullare l'incontro in caso di scarso vento e partecipazione.....

martedì 4 novembre 2008

xmas kite


non ho idea del perchè, ma si sente una strana aria nell'aria...
Franco "il Poeta" è quasi buono
Renzo "Yoda" ha un aria serafica
... e a volte nelle nostre chiacchere si sente in sottofondo dalle loro cantine [sempre in ordine cosmico] una musica ripetitiva di canzoncine natalizie...
è proprio vero che non esistono più le mezze stagioni!
scherzando un poco meno
si era pensato che sarebbe stato un bel regalo di natale per i nostri cari il prendere un poco di layang per avvicinarli al verbo dei combattenti...
quindi si è interpellato il cugino Marcel per la sua disponibilità a ricevere un nostro ordine... questa la sua risposta:


"Ofcourse cousin,
No problem... for cousins i always be honoured to do everything to make you happy.
And we do not have competition because it is too cold outside.
So i got lots of time to do other things like preparing orders for italia :)

So send Santa Claus in Holland your Christmas list.
Then i help Santa Claus with the gifts!
If it's a big order, i ask Sam to help too......he will do it with much pleasure.

Don't hesitate......send me the email with all the list.

A presto, Marcel"

... e visto il suo entusiasmo [GRAZIE MARCEL e GRAZIE SAM] si è pensato di mettersi a disposizione della comunità del Fighters per sentire le necessità di tutti...

qualcuno vuole chiedere a Babbo Natale dei LAYANG?

se si è interessati per tutte le informazioni del caso siete pregati di contattarmi direttamente su skype:
My status
oppure via mail o di rivolgersi a Franco e Renzo.
Per pure esigenze logistiche lascio aperte le adesioni sino al 16 di Novembre.
Non ho idea se riusciremo ad accontentare tutti, ma mi riprometto di fare una ripartizione equa di quanto Marcel riuscirà a procurarci.

Buon Vento



lunedì 3 novembre 2008

News

video
Un paio di news...
Il nostro amico Nesko ha inserito la traduzione automatica in italiano
del suo sito .
Buona navigazione e Merci Nesko!
Naturalmente non ho potuto fare a meno di ricambiare la cortesia,
quindi da oggi Fightersbar può essere letto in
francese, inglese, tedesco, spagnolo e portoghese.
Dalla Sicilia, Davide (Dave) Equizzi ed il suo amico Franco
ci mandano un video del loro primo volo (ieri sera) con i Layang...
"Layang a Palermo"
Grazie Franco&Dave!
Poi
Tenetevi pronti, che presto ci si rivede!

lunedì 27 ottobre 2008

Brigliare un Layang


All'inizio questo fantastico aquilone ci era sembrato poco performante!! Abbiamo decisamente cambiato idea..... Il bamboo con cui è costruito è a dir poco eccezionale - Vedi foto ...





Cosa importante da fare per dare più "reattività", è mettere una goccia di "attak" o colla equivalente su filo che lega le due stecche. Senza questo
accorgimento avreste un aquilone

troppo morbido.





Per briglia si prende un pezzo di cavo lungo
più o meno due volte la lunghezza dell'aquilone.
Si fora in prossimità dell'incrocio

e si lega.



Il punto inferiore viene deciso in base
alla rigidità della spina (più è flessibile, più ci si sposta in alto)
ed al tipo di vento (più è forte, più ci si sposta in alto).
Una distanza media potrebbe essere

15 cm. circa dal fondo.






Nulla vieta che si possano sperimentare
posizioni di briglia diverse, sapendo che
spostand
osi
più in alto il layang sarà più nervoso.

Dopo aver legato anche la parte
inferiore ci si porta in prossimità
dell'incrocio delle stecche tenendo

teso il ramo inferiore e ci sposta verso
l'esterno fermandosi circa ad un

quarto dell'arco.
Il ramo inferiore deve correre
quasi parallelo al lato dell'aquilone,
allargando leggermente.




Anche questa è una misura standard .
Stando un pochino sopra o sotto
si cambia l'assetto.
Una cosa evidente è la notevole
"picchiatura" rispetto ad altri combattenti.








Nelle ultime due foto una briglia

per vento forte:ramo superiore
corto; punto inferiore di briglia
alto, praticamente quasi sopra il
centro.


Si può volare egregiamente anche con vento sostenuto.

La correzione, in caso di loop pronunciato, si fa piegando avanti ed indietro, per snervare il bamboo, la parte della traversa che spinge di più. Se, per esempio, l'aquilone tende a girare in senso orario, bisogna snervare un pochino la parte sinistra della traversa.

Solo un'ultima considerazione: il layang è un aquilone
combattente veramente adattabile alle proprie esigenze
e ad un range di venti incredibile.









Questo "POST" è completamente aperto a "correzioni, aggiunte e modifiche varie".

mercoledì 22 ottobre 2008

Roberto vs Marcel

Finalmente ho coronato un sogno: riprendere un KITEFIGHTING!!!

Oddio...andare dietro agli aquiloni combattenti con la videocamera è impresa ardua....molto più semplice riprendere un aquilone ... statico... che è un po' più ...statico :-)

Ma vuoi mettere la goduria nel vedere il combattente perdente veleggiare lemme lemme verso terra... Il volto del fighter vincente emulare Galliani quando segna il Milan.. (andate a vedere come esulta Roberto Guidori... un misto fra Galliani e Maradona quando, dopo aver segnato un gol, andò ad urlare alla telecamera....)

E comunque le riprese portano assieme sempre quel velo di nostalgia per i giorni passati insieme...

domenica 19 ottobre 2008

con i se e con i ma




... se avesse soffiato il vento sarebbe stata una giornata perfetta...
ma se ci fosse stato il vento sarebbero mancati Gand e poi Renzo
... se avessimo avuto il taccuino degli scontri Franco Vs Tommaso sarebbe finita 4-2
ma non lo abbiamo e quindi perduto nel vento anche questo risultato
... se mia moglie non fosse una "ragazza emancipata" ora io potrei scrivere cose con senso
ma lei ora è fuori e io a pulire i piatti...
quindi:
oggi Franco e Dario sono saliti in quel di Pavullo,
casa nostra amena,
io e Giovanni abbiamo passato la mattina presto alla ricerca di un buon campo per i voli,
si desiderava fare gli onori di casa...
tempo da lupi, nebbia e bagnato e neanche un poco di vento...
tempo perfetto per un poco di borlenghi, ci siamo detti e così è stato...
una piccola invasione di casa alla moglie di cui sopra
[poi ha gradito anche lei il mangiare e la compagnia]
raggiunti da Matteo, mio cugino, quello vero, abbiamo mangiato e bevuto...
e infine si, un poco di vento è stato trovato e con Antonio e suo fratello Ciro,
nuovo neofita dei Fighters, per incrociare i cavi tutti insieme...
e la giornata è stato in un qual modo nostra...

due citazioni non possono mancare:

- vincere facile?

- presenze occulte?

---------------------
qui le foto

Vento nullo

C'è chi se la passa con raffiche a 40Km/h o venti costanti, noi, in questa landa padana, dobbiamo vedercela con la calma più assoluta. In questo video le prodezze di Carlos che tiene in volo un patang nella bonaccia del Parco di Bresso.




giovedì 16 ottobre 2008

comunicazione di servizio

... avrei voluto poter scrivere un post ricco e satirico, ma così non è.
Sembra che il lavoro non sia clemente con noi Fighters in questo periodo.
Però,
c'è sempre un però,
abbiamo voglia di incrociare di nuovo i nostri cavi...
e sia!
domenica 19 ottobre
...manca Renzo, quindi sappiate che non si mangia...
Franco sale sicuro...
ho dimenticato,
il ritrovo è in quel di Pavullo, luogo ameno dove io, Giovanni e Antonio abitiamo...
non è organizzato nulla, non sappiamo bene se il tempo e il vento saranno dalla nostra,
però,
c'è sempre un però,
abbiamo detto con Franco che abbiamo voglia di vederci...
e la prima regola del Fighters Bar è:

"se due combattenti si incrociano nel cielo questo è il Fighters Bar"

e quindi è giusto che tutti voi lo sappiate... e se sarete con noi sarà un piacere.
... manca Renzo e quindi non si mangia,
luoghi non ancora definiti perchè di solito cerchiamo il campo migliore,
probabili piogge oggi e quindi vestirsi adeguatamente...
se il tempo sarà cattivo un poco di aquilonismo parlato,
e se proprio non si vola forse due borlenghi [ma non ditelo a Renzo]...
quindi,
se qualcuno può e vuole è pregato di contattarci...
... a poi.
--------------
utilizzare la splendida mappa di Gand per una indicazione di massima
utilizzare il meteo per vento e temperatura previste
utilizzare la ripresa video per i dati in tempo reale
chiamarmi per qualsiasi informazione possa essere necessaria


sabato 11 ottobre 2008

Tecnica di combattimento



Gentlemen,

l'amico Nesko ci ha permesso di prelevare dal suo sito queste regole di base per il combattimento con i Layang, scritte da Ronald Song [la foto è fatta a Dieppe dal nostro amico Marcel].
Nesko, grazie da tutti noi!
(e ora studiate...)


tecniche di combattimento layang.pdf

[postato da me in vece di Franco per puri motivi logistici]

lunedì 6 ottobre 2008

One Sky One World 2008 Rezzato

Un post al volo per raccontarla a chi non c'era.
Contrariamente agli anni passati, dove abbiamo fatto aquilonismo parlato a causa dell'assenza di vento, quest'anno al festival di Turi (grazie ancora) abbiamo dovuto cercarci un posticino per volare, nel pratone immenso che avevamo a disposizione.
Possiamo parlare di centinaia di aquiloni in volo, di tutte le fogge, che riempivano il cielo.
Particolarmente insidiose le losanghe dei bambini, costruite al
laboratorio degli aquilonisti bresciani (a fine giornata erano più di 900!).
Hanno tagliato più cavi loro, che tutta la balotta fighters messa insieme.
Promemoria: chiedere a Turi dove acquista quel cavo malefico che ha fatto tante vittime tra gli acrobatici...
E' stata l'occasione per ritrovarsi quasi al gran completo, e mettere le basi per i futuri sviluppi per il nostro passatempo.



Appurato che Carlos vuole costruire il primo fighter peruviano, abbiamo deciso che non potevamo essere da meno, e dato che pure in Italia manca un fighter tradizionale, il nostro tecnico Francomonza è stato incaricato di provvedere a colmare questa lacuna.
Intanto possiamo svelarne il nome, che ha brillantemente suggerito Carlo:
Il fighter italiano si chiamerà Grappa.
Attendiamo ad ore un ordine di 500 pezzi da Marcel...
Particolarmente gradito l'aperitivo offerto da Guglielmo Linares, che purtroppo non ha avuto tempo di farmi qualche lezione di volo con la Pipa brasiliana...ci saranno altre occasioni, io non mollo.
Ed il pastaparty offerto dall'organizzazione non è stato da meno, poi calcolate che gli aquilonisti ogni tanto amano stappare qualche bottiglia, ed ecco che potete farvi un'idea approssimativa dell'atmosfera che si respirava.
Abbiamo combattuto.
E ci siamo divertiti.
Tutti insieme in volo, con 10 metri di gelasan e 20 di nylon...siamo stati costretti a volare basso, a causa dello spazio ridotto, eppure è stato Fantastico!
Si può fare.
Si può combattere a pochi metri dal suolo e divertirsi lo stesso (e soprattutto non farsi un km a piedi per recuperare l'aquilone).
Poi è finita, ma...
ci siamo divertiti

giovedì 2 ottobre 2008

Sprintkite 2008



Ed eccomi qui a raccontare di questi 3 giorni volati tra grappa e vento, dove si sono visti i layang saettare con 45 km/h, uomini incappucciati nerovestiti in cerca di cioccolate calde, e la sabbia infilata ovunque che ancora salta fuori...E cercare di accreditarsi al festival, ma sono tutti nascosti al riparo dal ventaccio ed in spiaggia non c'è nessuno, a parte Francomonza che deve aver sentito il richiamo dei layang. Così si pianta la bandiera, e Darione tira fuori il the Beast, e ci si fa trascinare a turno sulla spiaggia per scaldarsi, salvo poi cercare rifugio poco dopo in un bar a fare dell'aquilonismo parlato. Poi viene il sabato, e troviamo le Teste di Kites al gran completo, pugliesi ed orobiche. E Carlo&Signora, con "Ivan-attaccato-al-layang"...ormai il suo nome è questo, ma se diventa troppo bravo noi che figura ci facciamo?
E la sorpresa di vedere da lontano due tizi con le valigie da fighters, dall'aspetto familiare, a dire il vero...e mentre riconosco l'amico Marcel, vedo lo sguardo sornione di Tommaso che ha organizzato il tutto, e non so se abbracciarlo o prenderlo a calci, e pure ora che scrivo sono ancora indeciso...Per inciso, l'accompagnatore di Marcel, è il suo amico-coach Sam, un vero personaggio... verso sera finalmente si combatte, perchè il vento gira e la spiaggia si vuota... Marcel taglia tutti, ma è normale, Tommaso lo taglio io, Renzo lo attacco, ma lui manco se ne accorge e mi taglia così, in stand-by.
Probabilmente il maestro Yoda ha usato la Forza.
Poi, come alla fine di ogni combattimento, Tommaso ripete il suo mantra personale :
"Mi ha tagliato, però ho capito come ha fatto..."
lasciando intendere che in futuro cambieranno parecchie cose...vedremo.
Mentre si fa l'ennesima foto di gruppo sotto alla bandiera viene giù dell'acqua che così bagnata non l'avevo mai provata, e si rientra in albergo che sembriamo dei profughi, però più allegri.
Puntualmente all'ora di cena si rinnova il miracolo dell'apparizione di Ema, che ha il potere di materializzarsi ovunque ci sia l'accoppiata aquiloni-maccheroni...pure a Lourdes avrebbero qualcosa da imparare...
Poi, il dopocena dove la sfida è continuata a giri di grappa...Italia-Olanda e per una volta vinciamo tutti! (io ho vinto il Malditesta alla domenica, non so gli altri..)
Sulla notte del sabato sorvoliamo perchè su certi particolari è meglio glissare...e poi sono cose private...comunque l'importante è che si vogliano bene...
E sorvoliamo anche sull'intervista che ho rilasciato ad una tv locale, microfono spianato sotto al naso e telecamera in faccia senza preavviso, naturalmente domande a sorpresa...magari la tagliano...magari...
Comunque.
Arrivo alla fine del post e della giornata, ed accompagniamo Sam&Marcel all'aeroporto, scambiandoci inviti reciproci.
E con un velo di tristezza, si pensa che forse passeranno mesi, prima di radunare di nuovo la ballotta dei fighters
Ma è possibile che la stagione finisca qui?

Secondo me, no.

martedì 30 settembre 2008

La strana spiaggia di Cervia




Il maestro Yoda, passeggiando sulla spiaggia, vide "l'uomo in pigiama" che faceva volare un aquilone!
Guardò in alto, e vedendo come lo faceva volare
pensò:"Quel ragazzo sicuramente di notte russa!
E qualcosa mi dice che fuma come uno jedi in
pensione!"


C'erano altre persone strane sulla spiaggia di Cervia:
uno straniero con uno strano aquilone "trasparente"







Poco dopo tutti si accorsero della sua presenza e si inchinarono a lui