giovedì 2 ottobre 2008

Sprintkite 2008



Ed eccomi qui a raccontare di questi 3 giorni volati tra grappa e vento, dove si sono visti i layang saettare con 45 km/h, uomini incappucciati nerovestiti in cerca di cioccolate calde, e la sabbia infilata ovunque che ancora salta fuori...E cercare di accreditarsi al festival, ma sono tutti nascosti al riparo dal ventaccio ed in spiaggia non c'è nessuno, a parte Francomonza che deve aver sentito il richiamo dei layang. Così si pianta la bandiera, e Darione tira fuori il the Beast, e ci si fa trascinare a turno sulla spiaggia per scaldarsi, salvo poi cercare rifugio poco dopo in un bar a fare dell'aquilonismo parlato. Poi viene il sabato, e troviamo le Teste di Kites al gran completo, pugliesi ed orobiche. E Carlo&Signora, con "Ivan-attaccato-al-layang"...ormai il suo nome è questo, ma se diventa troppo bravo noi che figura ci facciamo?
E la sorpresa di vedere da lontano due tizi con le valigie da fighters, dall'aspetto familiare, a dire il vero...e mentre riconosco l'amico Marcel, vedo lo sguardo sornione di Tommaso che ha organizzato il tutto, e non so se abbracciarlo o prenderlo a calci, e pure ora che scrivo sono ancora indeciso...Per inciso, l'accompagnatore di Marcel, è il suo amico-coach Sam, un vero personaggio... verso sera finalmente si combatte, perchè il vento gira e la spiaggia si vuota... Marcel taglia tutti, ma è normale, Tommaso lo taglio io, Renzo lo attacco, ma lui manco se ne accorge e mi taglia così, in stand-by.
Probabilmente il maestro Yoda ha usato la Forza.
Poi, come alla fine di ogni combattimento, Tommaso ripete il suo mantra personale :
"Mi ha tagliato, però ho capito come ha fatto..."
lasciando intendere che in futuro cambieranno parecchie cose...vedremo.
Mentre si fa l'ennesima foto di gruppo sotto alla bandiera viene giù dell'acqua che così bagnata non l'avevo mai provata, e si rientra in albergo che sembriamo dei profughi, però più allegri.
Puntualmente all'ora di cena si rinnova il miracolo dell'apparizione di Ema, che ha il potere di materializzarsi ovunque ci sia l'accoppiata aquiloni-maccheroni...pure a Lourdes avrebbero qualcosa da imparare...
Poi, il dopocena dove la sfida è continuata a giri di grappa...Italia-Olanda e per una volta vinciamo tutti! (io ho vinto il Malditesta alla domenica, non so gli altri..)
Sulla notte del sabato sorvoliamo perchè su certi particolari è meglio glissare...e poi sono cose private...comunque l'importante è che si vogliano bene...
E sorvoliamo anche sull'intervista che ho rilasciato ad una tv locale, microfono spianato sotto al naso e telecamera in faccia senza preavviso, naturalmente domande a sorpresa...magari la tagliano...magari...
Comunque.
Arrivo alla fine del post e della giornata, ed accompagniamo Sam&Marcel all'aeroporto, scambiandoci inviti reciproci.
E con un velo di tristezza, si pensa che forse passeranno mesi, prima di radunare di nuovo la ballotta dei fighters
Ma è possibile che la stagione finisca qui?

Secondo me, no.

4 commenti:

Tommaso ha detto...

...insomma la prima volta ho "svolazzato un pochino" ora almeno sono stato vittima de "IL poeta"... direi che ho fatto passi da gigante in pochi mesi!!!
bello
diciamo che sono ancora tanto felice e quindi non ti odio ancora abbastanza... anzi quasi quasi spero di vederti presto

Marcel ha detto...

Un résumé molto buon che descrive il fine settimana! Citazioni come "Probabilmente il maestro Yoda ha usato la Forza" e "e non so se abbracciarlo o prenderlo a calci". Metafore meravigliose:)
di scrittura piacevole Franco! Ciao, Marcel

R e n z o ha detto...

Solo "Il poeta" poteva descrivere in modo così piacevole l'incontro di Cervia.
Dalle parole che scrive alla fine del post capisco che gli è rimasta voglia di incrociare i cavi...vedremo.

Molto suggestivo è stato per me vedere gli aquiloni a cui è stato tagliato il filo "prendere il largo" e cadere in mare.
Particolare la sensazione che ho sentito nelle mani quando il filo veniva tagliato.


Anch'io sono ancora carico e felice di aver trascorso il mio tempo assieme a delle persone fantastiche!

francomonza ha detto...

...bella questa "famiglia" spero di incontravi numerosi a Rezzato...potremo essere di nuovo protagonisti del CIELOOOOOOOOO...
a presto...