venerdì 5 dicembre 2008

Volare nel vialetto di casa



dopo una settimana intensa di costruzione (MUK/buka/Tangler e altri per amici) sono riuscito finalmente a volare un pò...il tempo prometteva male, vento quasi nulla e allora un'oretta a volare nel vialetto per evitare di prendermi l'acqua in scooter!
Ho provato un pò tutto, quello che mi ha dato + soddisfazione è forse il buka in icarex/fibra che anche quando proprio non c'era niente andava su in mezzo alle case (dimensioni 54x36) ma anche il muk con spina in bamboo era molto divertente appena si muoveva qualcosa.
PS FRANCO ho testato anche il tuo MUK usando le mie stecche non era male solo che bianco tra la nebbia non si vedeva!!



  video

8 commenti:

franconow ha detto...

Gabri, benvenuto sul fightersbar!
(soprattutto se ti presenti regalandomi un fighter, ahahaah)
Per chi non lo conoscesse, Gabri è un bravissimo pilota di aqui acrobatici, nonchè valente sartina, contagiato dal Virus Fighter...è un virus che non dà scampo, e speriamo che non scoprano mai la cura!

gabriele ha detto...

pensavo fosse un requisito fondamentale x entrare quello di regalare al fondatore un combattente!!!ps dovrebbe passare dario a ritirare il suo&il tuo MUK e un suo buka...quello a te nn serviva visto che ne fai a bizzeffe!

G65 ha detto...

Ciao Gabriele, benvenuto al 'bar ;-)

Visto che costruisci western ti consiglierei il KULA, disegnato secondo "certe" regole se vuoi un po' atipiche...

Poi fammi sapere.

Ciao, a presto.

Giacomo.

Tommaso ha detto...

Ciao Gabri,
benvenuto.
... il requisito fondamentale è anche tenere in considerazione TUTTI i fighters e non solo Franco "il poeta" quindi ti vedrai costretto a presentare MOOOLTI regali per un vero battesimo di combattimento...
per il resto, complimenti per il lavoro e i primi voli... sono rimasto anche molto colpito da quel piccolo aqui bianco a forma di scarpa postato nella tua seconda foto :-)
a presto spero per incrociare i cavi

R e n z o ha detto...

Un caloroso benvenuto! anche da me ed un consiglio: i "fighters" italiani sono molto propensi allo sberleffo e alla celia.
Attento quindi a quello che dici e a quello che fai.....

A parte questo, non vediamo l'ora di incontrarti!

Tommaso ha detto...

capperi se la parola "celia" non è degna del MAESTRO YODA da chi altri sarebbe potuta essere menzionata???

francomonza ha detto...

...sei "rovinato" caro Gabriele .
i combattenti lasciano sempre il segno!.
Attento a non sottovalutare questo piccolo e apparentemente insignificativa creatura dell'aria , potresti diventarne uno schiavo per sempre ah ah ah ...
Colgo l'occasine per salutare tutti gli amici e i compagni di merenda ciaooooooooooo a presto!!!!!!!!

gabriele ha detto...

grazie a tutti per la caloroso accoglienza, effettivamente sono stato parecchio contagiato e sono giorni che cucio un aquilone al giorno (soprattutto buka di varie misure, che mi divertono molto). Per fare qualche vela non c'è problema (vedi dario ne ha già avuti tre) semmai nn per tutti è facile reperire le stecche in carbonio sottili (1,5 mm) io le prendo da movo a milano a 1,50euro l'una (lunghe un m)