mercoledì 6 aprile 2011

ARIA DI PRIMAVERA AQUILONI A BOVOLONE




che i festival di aquiloni racchiudano la massima rappresentazione di svariate specie di aquiloni con nomi a volte difficili da ricordare o che addirittura questi si rifacciano a tempi che noi neanche esistevamo e che la storia ne riporta testi che andrebbero cercati e letti, lo sapevamo più o meno tutti. in questi ultimi anni grazie alla nostra presenza a queste organizzatissime feste siamo annoverati anche noi fighters e la cosa ci fa molto piacere.
la festa di cui parlo in questa sede è motivo di gratitudine a due nostri amici che per il terzo anno consecutivo,portano avanti la loro neo manifestazione con ottimi risultati di presenze sia di aquilonisti che di pubblico. i loro nomi come immagino sapete sono Daniele Borini e Fabio Purisiol che insieme formano il gruppo LIBERI DI VOLARE.
la loro passione per gli statici,ma non solo, si è consolidata negli anni rendendoli una copia di amici molto affiatata. sempre ospitali,generosi e fornitissimi di materiale, in caso di necessità riescono risolvere i classici problemini di noi tutti come è capitato a me a Prato qualche anno fa. al di la di tutto la loro esperienza è sinonimo di affidabilità e quando li incontro alle manifestazioni mi infilo nella loro super tenda in segno di garanzia.
devo dire che anche loro si interessano a noi fighter e ci invitano sempre con molto entusiasmo,come in questa ultima, dove siamo stati menzionati a dovere come fossimo "personalità" immancabili a sostegno del loro bellissimo festival.il tutto si è svolto con equilibrio naturale dall'inizio alla fine.perfino la scelta del pranzo (tra l'altro,ottimo)in due turni è stata azzeccata lasciando libero sfogo a chi voleva volare di restare in campo a sfruttare il vento che in quell'orario si dimostrava generoso. la sede non era quella dell'areonautica come nella precedente edizione ma si è svolta davanti a un piazzale con tanto di parcheggio e un campo recintato con erba tagliata di fresco messo a disposizione dalla proloco, tutto addobbato con bandierine lungo il perimetro e flegs segnavento dei svariati clubs. anche i numerosi camper hanno trovato facilmente posto rendendo ancora più importante la manifestazione immaginando la loro lontana provenienza. il laboratorio ha funzionato a dovere visto che numerosissimi bambini interagivano con i nostri fili tranne per il classico evento del lancio delle caramelle da un delta. Alfonso Milani dei "Lupi volanti", dopo aver volato altissimo con un Roller, ha messo in visione un magnifico Edo originale regalatogli dal famoso costruttore Hideo Matsutani raccontandoci al microfono la storia di come ne era venuto in possesso. i voli si susseguivano con i più svariati aquiloni in base alla forza del vento del momento,così che, abbiamo visto alzarsi in volo dai lunghissimi trenini formati anche da 150 losanghe di Bruno Pegorini "Anemos kite team"e Rosolino ai delta superleggeri di Aristide Prandelli ai pesanti ma stupendi circolari di Gianni Bariselli e Arnaldo Mazzetto la mongolfiera e ombrello di Paolo Vigo, un'anticpazione molto bella di un poster kite di Polo Ruini , i Timpiastro con una bellissima maschera, Massimo Dall'Aglio del team Auff con i suoi volatili (oche fenicotteri) e con una bellisima losanga con dama orientale. Valentino Team anche se non stava proprio bene aveva allestito comunque la sua inconfondibile piramide e svariate sue opere. mentre Natalino Zocatelli oltre alle sue classiche acrobazie ha stupito la gente lavorando con un acrobatico con 100m di cavo,Giovanni Govoni non ha potuto sfoderare il suo trio di acrobatici che fa volare contemporaneamente, ma si è destreggiato con un layang. Paolo Manfredini "flying sheep club" ha sollevato un enorme Ciula mentre la moglie Alessia portava a spasso il loro neonato. altro personaggio interessante è stato Gianluca Troiani che è riuscito ad alzare il suo enorme edo pavone.altri partecipanti, Brunello Carlo,Zenaro Roberto,Pravato Andrea,Paolo Capuzzo,Cesare Magodi,Favaro Alessandro del trevisano e ancora Stefano Bonso con Emanuela, Marcello Moro, Lorenzo Bellato questi ultimi del teams"Lion Venice kite".Emanuele Casagrande dopo aver volato con una vela ci ha immortalati con le sue foto in 3D che ha promesso pubblicherà prossimamente.dei Fighters,molto gradita la presenza di Carlos, Giovanni, Mauro e Michele oltre a Fernanda e me. c'era perfino un banchetto de "la Trottola" che vendeva aquiloni, insomma elencarli tutti è un po difficile. poi verso sera, quasi a salutare tutti i presenti, l'alzarsi in volo di tutti questi aquiloni ha creato veramente un momento magico anche per noi partecipanti. mentre tutti sbaraccavano io e Fernanda riuscivamo ancora a volare con l'Alpha UL di Antonio,poi i saluti e un arrivederci alla prossima manifestazione. ringrazio a nome di tutti i Fighters Fabio e Daniele che ci invitano sempre e prometto loro che farò un cd con le foto delle varie edizioni.
[https://picasaweb.google.com/rdgeco/Bovolone2011?authkey=Gv1sRgCMf3icLHl465Ew#]

14 commenti:

Wang Han Yang ha detto...

Your blog is great你的部落格真好!!
If you like, come back and visit mine: http://b2322858.blogspot.com/

Thank you!!Wang Han Pin(王翰彬)
From Taichung,Taiwan (台灣)
WELCOME

R e n z o ha detto...

Ma sei riuscito a volare Roby?
Hai fatto un resoconto così dettagliato nel descrivere gli aqui ed i nomi di chi ha partecipato che sembra tu abbia partecipato più come come giornalista e fotografo che come aquilonista.
Veramente perfetto comunque.
Grazie per averci reso partecipi di questo bel festival.

Avete diffuso il verbo??

Aristide ha detto...

tra poco potrai fare concorrenza a Carlo Anzil

Paolo ha detto...

Grazie Roby ... come diceva Renzo ... potremmo eleggerti reporter del Fighters Bar ... Grazie per la condivisione ... ringraziamo anche gli organizzatori dell'evento sperando che ogni anno sia di stimolo al futuro ...

Roby ha detto...

Tranquilli, sono riuscito a volare con tutti i miei aquiloni in spensieratezza.dal momento che Tommaso mi ha chiesto di fare un post in merito alla giornata di Bovolone,ho pensato di arricchire la cosa con i nomi dei vari club o individuali per farvi cogliere il senso di adesioni che Daniele e Fabio hanno saputo guadagnarsi nel corso degli anni con le loro presenze ai festival,dando movimento coreografico anche a feste non in calendario ufficiale.basti pensare che alla festa degli aquiloni dei LVK scorsa,Fabio aveva alzato ben 9 aquiloni e non certo per mania di grandezza ma per dar maggior spessore e importanza a una festa appena nata.io ho fatto lo stesso nei loro confronti,non certo per somigliare a Carlo Anzil,ma per elogiare l'organizzazione e gli aquilonisti presenti che con le loro opere e partecipazione,danno rilievo e importanza a un paese come Bovolone che altrimenti sarebbe conosciuto prevalentemente per avere tanti mobilifici.a buon intenditor poche parole(anche se io ne ho scritte tante)

aristide ha detto...

Voleva essere un complimento, scusa se non mi sono fatto capire

Roby ha detto...

Aristide, l'avevo capito sai?? solo che ho detto così proprio perchè non ho la cultura storica che ha lui. hahahah ciao baffone

Paolo ha detto...

EX BAFFONE !!!!

Roby ha detto...

no no Paolo ti sbagli, è tornato ad esser lui. l'ho visto a Bovolone e l'ho riconosciuto subito non solo per il suo delta dorato ma anche per i suoi baffi.

andrea benini ha detto...

un bentornato ai baffi di aristide ehehehehehehe

Roby ha detto...

errata corrige. il festival di Bovolone è in calendario ufficiale, comunque il senso del mio commento l'avete capito tutti.

Roby ha detto...

a nome di Fabio e Daniele che non sono riusciti a inserire un loro post.

Cari Figthers, siamo lusingati delle belle parole che sono state spese per la nostra festa, ringraziamo Roby (poi ti pagheremo quanto pattuito :-) ) per aver dato l’idea della giornata anche a quelli che non hanno potuto partecipare ma che magari l’anno scorso erano stati in nostra compagnia.

Non siamo professionisti dell’organizzare aquilonate, ma ci mettiamo il cuore pensando sempre a come siamo stati accolti da tantissimi altri amici nelle loro feste.

In ogni caso sia che facciamo un bel axel con un Nirvana, o che facciamo il cobra a 300 mt con un Patang, o che attacchiamo una coda lunga 30 mt ad un aquilone da trick e lo facciamo volteggiare semplicemente, che spariamo un rokkaku a 700 mt tanto da non vederlo più, o che facciamo volare qualsiasi cosa che possa farlo… la cosa che ci unisce è la passione del volo e finché questa esiste continueremo a divertirci in buona compagnia di amici, vino, speck e mortadella.

Ancora un ringraziamento a tutti quelli che hanno partecipato ad Aria di Primavera, e arrivederci a presto sui campi di volo, sempre con Buon Vento!

Fabio e Daniele

Liberi di Volare

Paolo ha detto...

Nel ringraziare Fabio e Daniele ... vorrei aggiungere che il pensionato sbadato che ha creato l'immagine di questo post ... Tristemente e' mancato ............................... in una cosa .. Non ha messo nemmeno un Fighters ....... Vergogna Vecio .... (So' che ora modificherai l'immagine ) !!!!

PAOLA ha detto...

Grande Roby. !