venerdì 16 maggio 2008

scheda tecnica: Volantin e Necla


VOLANTIN & NECLA

Ecco il combattente tradizionale cileno, dalla caratteristica forma quadrata,
fotografato qui, insieme alla Necla, versione più piccola del volantin.

Un po' di storia...la tradizione del volantin cileno risale a metà del XVIII secolo, e da allora è diventato il protagonista di feste popolari, di giochi, riunioni e jaranas creoli.
Ma la sua presenza ha causato anche disordini e lotte...infatti nel 1795, a causa dei numerosi incidenti dovuti alla caduta dei volantin, è stata introdotta una legge che condannava a sei giorni di prigione chi procurava danni con questi aquiloni.
Nonostante ciò, la sua presenza è diventata indispensabile nella conclusione delle feste nazionali, dove è tradizione misurarsi in duelli a base di volantin e "hilo curado"...che non è altro che un filo di cotone a cui viene aggiunta polvere abrasiva (vetro, oppure quarzo, il top). Lo stesso prodotto quindi, del filo manjha indiano, con la differenza che il hilo curado cileno è fatto con macchinari industriali che consentono una maggiore qualità (in termini di abrasione) rispetto al manjha che è impastato a mano. Chi scrive, dopo 5 minuti di volo a mani nude con hilo curado, si è ritrovato con una manicure perfetta e due manine da signorina, avendo levigato ben benebene i calli...Negli anni, si sono susseguite campagne per la dissuasione dall'utilizzo del hilo curado, arrivando ufficialmente a proibirlo...ma con scarsi risultati, in quanto nessuno rinuncia ai duelli in cielo, per la festa nazionale del 18 Settembre...

I materiali:
Il Cile ha una politica di protezionismo biologico, per cui proibisce l'importazione di piante dall'estero. Il bambù non esiste, e per le stecche dei volantin viene utilizzato il "coligue", pianta simile al bambù, ma che non possiede le stesse caratteristiche meccaniche. Sono canne piene e talmente dure da dover essere lavorate ancora verdi.
La vela del volantin è generalmente di carta leggera, ma si può fare con qualsiasi materiale adatto.
La brigliatura è caratteristica, e prevede tre punti di attacco:
due sull'arco ed uno classico in basso sulla spina.

In volo:
In volo è diverso da qualsiasi altro fighter, ha un carattere ben definito. Tira come un piccolo trattore, e come un trattore dà l'impressione di grande potenza. Pare lento, ma nelle mani giuste è un proiettile...comunque, utilizzando il CARRETE Di cui parleremo in seguito, anche un neofita è in grado di impartirgli brusche accelerazioni...il controllo, secondo il mio parere, è buono ma non eccezionale, altri fighters (sempre a mio parere) gli sono superiori sotto questo aspetto.

LA NECLA:
Quasi lo dimenticavo...è il fratello minore del Volantin (o la sorella?), più piccolo ed adatto a venti forti e rafficati. Questo è un aquilone per veri specialisti, una specie di missile aria-aria, assolutamente da provare, un vero crazy kite!
E' comunque un aquilone che non posso fare a meno di far volare, appena ne ho l'occasione
...
...
Fonti:
per scrivere questo articolo, ho saccheggiato a mani basse il sito di
grande amico, nonchè specialista ed appassionato di volantin
il resto l'ho trovato qui
e qualcosina ce l'ho messa pure di mio...

10 commenti:

Raymond ha detto...

grazie F tanto per la spiegazione... si è imparato ancora qualcosa di nuovo dopo i voli di tagliata... e comunque non è detto che un acquisto di carrete non sia che solo rimandato.
grazie ancora

franconow ha detto...

di nulla...ho fatto un po' di ricerche, tutto qui.
Stiamo pensando di organizzare un miniraduno di fighters, assolutamente disorganizzato e non autorizzato, per aver la possibilità di incrociare un po' i fili...curati e no.
Per ora la location è nei pressi di Verona, ovvero +o- a metà strada tra Bologna (il sottoscritto) e Bolzano (Renzo).
Tu di dove sei?

Gand ha detto...

Franconow ha scritto:
Stiamo pensando di organizzare un miniraduno di fighters

Ormai andato bagnato l'incontro di Milano mi chiedevo dove/come/quando incontrarsi ancora. Verona non andrebbe male, avete pensato ad una data?

P.S. Qui ci vorrebbe un FightersForum.

franconow ha detto...

il fighters forum è superiore alle mie capacità...e poi mi sa che siamo ancora un po' pochi, no?
Renzo ed io abbiamo ovviato con skype, se qualcuno è interessato ai nostri contatti non deve far altro che mandarmi una email e richiederli.
Per Verona, si parla di sabato prossimo, se non saltano fuori intralci.
Il posto è questo:
http://maps.google.it/maps?hl=it&tab=wl

ciao

Gand ha detto...

Franconaw ha scritto:
Il posto è questo:
http://maps.google.it/maps?hl=it&tab=wl


Credo che al link manchi un pezzo.

R e n z o ha detto...

Sempre che non piova!!!

Gand ha detto...

Gasp, mi sono accorto adesso che i prossimi 3 sabati sono occupati :(

R e n z o ha detto...

non so se comparirà tutto il link
http://maps.google.it/maps?f=q&hl=
it&geocode=&q=corte+molon,+verona&ie=
UTF8&ll=45.461034,10.950966&spn=
0.013244,0.029182&t=h&z=15

per quanto riguarda i volantin e "le"? necla c'è da dire che nonostante la semplicità con cui sono costruiti, il divertimento è assicurato. Sono così veloci che non so se in un combattimento con dei patang indiani potrebbero lasciare qualche possibilità.
Ho volato Henry: mi stava addosso come un cane rabbioso.

E' da Cervia che non sento sfilare del cotone tra le mani!!

Raymond!! se ricevi degli aqui da one-world-trading ti posso dare delle indicazioni sulla messa a punto!!

Gand ha detto...

Si, il link funziona (in questi casi si può usare tinyurl per renderli più corti, es.: http://tinyurl.com/4b4n59).

Ho notato che il volantin ha proprio bisogno del carrete per farlo volare bene, tirà così tanto che per mandarlo da qualche parte occorrono dei bei strattoni!

La necla (dovrebbe essere sostantivo femminile nella sua accezione di aquilone come dice wikipedia) devo ancora brigliarla, ha le stesse briglie a tre punti del volantin?
Qui ci vuole una guida sulle briglie. :)

Raymond ha detto...

allora allora, mi scuso per la latitanza, ma gli impegni di lavoro sono stati alquanto pressanti.
io come riportato più volte sono completamente digiuno di fighters e praticamente inizio con voi il mio cammino dopo aver visto i voli di tagliata di Henry quindi appena mi arriverà il materiale [per ora è già tracciato in Italia quindi spero entro il fine settimana] chiederò ovviamente consigli [grazie renzo, attenditi a giro di ruota una mail].
per un incontro io verrei molto volentieri a "studiarvi" quindi resto con orecchie ben tese.
Io sono di Pavullo, Modena, e di solito volo e voliamo al campo di aviazione [una delle scuole di volo a vela [alianti] più vecchie del nostro bel paese] oppure direttamente sul crinale quando andiamo a fare passi... lascio il mio nick di skype rq_box
a presto