domenica 22 febbraio 2009

Chi ha vinto?

Chi ha vinto?
E' stata la prima volta che ci siamo confrontati con i punti, tentando di disciplinare la nostra indole casinara, ma non ci siamo riusciti mica tanto...
Comunque, a piccoli passi, un po' alla volta stiamo crescendo ed un po' alla volta cominciamo a capirci qualcosa.
Gran bella giornata, il vento è arrivato verso le 11 e non ci ha più abbandonato fino a sera.
Siamo stati testimoni di un avvenimento più unico che raro, Ema "volante" ai comandi di un rev. Peccato che Maestro Yoda non abbia potuto vederlo, la sua assenza si è sentita pesantemente, nonostante il  "succedaneo cartaceo" che ha un po' mitigato la nostra tristezza. Nella foto di gruppo, al centro c'è uno spazio vuoto, che abbiamo lasciato per lui.
Abbiamo avuto l'esordio di Roberto "italian Katana" che si è presentato in spiaggia armato di manjha indiano proveniente direttamente da Ahmedabad, che ha poi accantonato in favore del nostro Gelasan, risultato nettamente migliore. Abbiamo imparato la tecnica segreta del Panda (copyright by Dario), cioè rimanere fermi con
l'aquilone in alto, aspettando che l'avversario con un attacco maldestro si tagli da solo sul nostro filo. Purtroppo devo ammettere che spesso ha funzionato, il che significa che i nostri attacchi non erano proprio perfetti...
Abbiamo combattuto tutti, tranne Andrea che con problemi di briglie è rimasto parecchio tempo fuori gioco.
Risolti i problemi, è entrato trionfalmente in campo tranciando i cavi della vela di un buggy che in quel momento passava di lì.
Ora provo a fare un discorso serio...si sta in amicizia, si cazzeggia e ci si sfotte, e tra di noi va benissimo...ricordiamoci però che in caso di gare vere (Dieppe 2010), dobbiamo migliorare anche sul lato comportamentale, tipo non sfottere l'avversario appena tagliato, e non accampare scuse subito dopo essere stati tagliati...in gara complimenti reciproci e stretta di mano sono d'obbligo.
Ho visto un combattimento dove un fighter ha attaccato dall'alto verso il basso, perdendo il controllo e schiantandosi a terra. E l'avversario, che con il suo filo era sotto, ha attaccato in alto, tagliando il filo dell'aquilone a terra. Questo è stato un gesto inutile e profondamente antisportivo, del quale mi assumo con orgoglio la paternità, e che mi ha dato grande soddisfazione, ma che non rifarò mai e poi mai in caso di gara "vera".
Tornando ai punteggi...chi ha vinto?
Non lo so, in effetti non segnavamo proprio tutto...ho avuto l'impressione di di avere riportato più sconfitte che vittorie...ma penso che il vincitore di giornata sia sicuramente Andrea...una vela da trazione tagliata vale 10000 Layang!

link per le foto della giornata



11 commenti:

Tommaso ha detto...

capperi che giornata... 5 ore di viaggio ben son valse a tutti gli incroci che abbiamo fatto.... e perdonatemi se le foto sono poche e scarsi, ma stare con il filo in mano oggi è stato particolarmente piacevole e quindi mancano le foto di Roberto e Ema che hanno partecipato con noi a questa esperienza... esperienza che dovrebbe insegnarci ad essere un poco più seri, ha ragione Franco.... ma io resto dell'idea che è anche bello il nostro caotico campo di battaglia... si potrebbe istituire un terzo tempo alla grappa per sedare gli animi trasportati da un incrocio vincente... sorrido.... e si, gli Amici non prensenti, Renzo, Andrea, ma anche i nostri milanesi, sono mancati, ma sicuramente non mancheranno in futuro e la lista del report di combattimento sarà più ampia.... e poi come non ringraziare Marcel e Sam che hanno in parte reso possibile tutto questo?... e poi come non citare quell'infimo di Roberto che mi è venuto ad abbattere dopo una serie di 7 dico 7 incroci vincenti con il manja cinese citato nei post procedenti... vendetta tremenda vendetta si è consumata sul campo... sono proprio contento, spero che si senta dalle mie parole e spero a presto per un altre giornata così...

R e n z o ha detto...

Se avete fatto una colletta x i cavi tagliati sappiate che partecipo anch'io anche se non so se ve lo meritate.

Non vedo la foto di gruppo.

Sono d'accordo con Franco: tra di noi c'è qualcuno che pensa troppo a sfottere.....

A quando la prossima?

franconow ha detto...

Scusa Renzo, ma non ho saputo resistere...in effetti non c'era nessun "succedaneo cartaceo" ma avrei voluto vedere la tua faccia mentre leggevi...la verità è che ci sei proprio mancato, ed un pochino volevamo fartela pagare, solo per questo ci siamo prestati alla burla. Tranquillo Tommaso, il richiamo alla serietà è assolutamente ironico e chiaramente impraticabile, ed ora che ci penso, non so mica se hai vinto davvero tutti gli incroci che dici...

andrea benini ha detto...

i punti non sono stati segnati tutti, eheheheheh vi siete dimenticati di segnarlo quando io col filo in cotone ho accompagnato fino a terra il patang di tommaso armato di gelasan, eheheheh confermo giornata stupenda anche se non sono riuscito a combattere molto causa problematiche con settaggio briglie. ma cosa importante che ho portato a casa, spero di aver capito come si briglia, provando sul campo. le indicazioni trovate on line per brigliare magari sono anche giuste ma spesso risultano sbagliate, perchè è solo sul campo che si impara a brigliare, grazie soprattutto anche ai preziosi consigli degli amici fighters che pur di avere il piacere di abbatterti ti danno consigli per brigliare ehehehehehe.
grazie a tutti per il fantastico clima che si crea tutte le volte che ci si incontra. la mancanza di renzo si è sentita molto, è mancato a tutti . renzo non puoi più mancare.
fra le altre cose oggi ho provato per la prima volta la fantastica ebbrezza di volare con volantin (regalatomi da renzo all'incontro scorso) con bel vento e fino ad un chilometro di filo. da evidenziare inoltre tecnica di ventatura a fuoco per layang insegnataci da roberto, di cui ema dovrà postare le foto. ho scoperto (come già sottolineato da franco) la mia predilezione per il bersaglio grosso, tagliando vela di un bugghi che mi ha attaccato, ehehehehe dovevate vedere la faccia del tipo. si è visto anche un cagnolino con attaccato al guinzaglio una losanga. in conclusione è bello vedere il gruppo crescere, nonostante i diversi assenti e constatare che il clima amichevole è sempre fantastico e scherzoso.

G65 ha detto...

Che dire... bravi, davvero... era l'ora che si vedesse un gruppo di combattenti così compatto e appassionato... per adesso continuo ad essere "il fantasma" e ad allenarmi in segreto nel laboratorio/soffitta di casa >:-)

E meno male che Viareggio è vicina...

gabriele ha detto...

invidia pura...nient'altro da dire
considerando poi che sono stato in casa a studiare nel week end l'invidia raddoppia!!!!!
Certo che anche voi, portare tanto di foglio e nn sapere chi ha vinto!!!
un salutone dovrete mostrami le tecniche di taglio in maniera approfondita

R e n z o ha detto...

Vedi, Gabriele, questa "gente" è proprio strana.
Usa il report impostato con tanto amore per giocare a "tris", coinvolge uno che fa KAP con il revolution (fra un po' lo vedremo volare sui campi di volo con un Rev con 4 cavi da 150 metri), mentre un altro perde ore a brigliare un layang solo perchè non ha ripassato la lezione e poi si sfoga con il primo che trova; ti dicono che gli sei mancato solo perchè, con la tua assenza, li hai privati di stimoli alle loro facezie.
Inventano "tecniche" del tipo: siediti,accenditi un sigaro e prima o poi vedrai che passa qualcuno che ti vuol tagliare e vedrai il suo aqui che se ne va, libero.
E ti dicono:"abbiamo capito!"

Quasi quasi ci credo...

dario ha detto...

il riferimento al sigaro è puramente casuale vero???
cmq la mia tecnica da kung-fu panda mi ha fruttato 5 scontri consecutivi vinti su 6 totali vinti,non 3 come da foglio punteggi.ne ho perso anche qualcuno in più di quelli segnati e infatti con franco abbiamo fatto appunto mentale di migliorare il conteggio punti.
sicuramente mancano a tutti gli assenti,ma noi non ci lasciamo abbattere,anzi abbattiamo chi ci sta attorno,grande andrea!!!!!!

andrea benini ha detto...

ah con me in giro per la spiaggia devono stare attenti quegli "invadenti/prepotenti" dei buggy, penso di avergli insegnato un pò di educazione eheheheheheh
e sembra abbia funzionato non si sono più nemmeno avvicinati eheheheheheh
mia sorella vuole sapere quanti punti gli sono stati assegnati per essersi abbattuta da sola su uno stabilimento balneare ehehheheh

Roberto ha detto...

H portato la grappa manessuno si è cimentato a berla in quantità sufficiente da farMI vincere :-). Complimenti a Andrea, l'aquilone da buggy tagliato, che ho dovuto riparare io, mi è fruttato un bel gruzzolo. Potremmo mettere su un bussiness hahahahaa
Tutto sommato una bella giornata e un vento perfetto. La speranza è che si ripeta al piu presto con tutti gli appassionati anche milanesi, magari con un mega combattimento stile Ahmedabad alla fine.
Dario kung fu panda per me è il vincitore morale della giornata, non perchè abbia vinto piu scontri ma per l'invenzione di una nuova tecnica di combattimento.
Si sà benissimo che per inventare qualcosa di nuovo occorre essere il migliore in ogni senso.
Se la cosa interessa potremo ideare una gara presso il bagno 39 a marzo, gli aquiloni persi cadranno sugli alberi e andranno perduti, ma almeno non avremo problemi di gelasan disperso. Datemi un vostro parere.

Tommaso ha detto...

io ci sono, noi ci saremo