domenica 7 novembre 2010

Hong Kong evolution


Ecco a voi un nuovo post, non vi lascerò in pace oggi.
Dopo aver realizzato un hong Kong in carta di giornale (soprannominato "il berlusca" per via della foto che campeggia al centro), che devo dire vola benissimo, mi sono dilettato nella costruzione di una versione in carbon e mylar che vola ancora meglio ed è molto più veloce e sensibile della versione cartacea. Ulteriore evoluzione è stata quella di modernizzare l'aquilone rendendolo più efficiente e veloce. Ecco quindi la versione in mylar dorato, con la punta rastremata e l'ala arrotondata, con l'aggiunta di 4 battens l'ho reso ancora più veloce in linea retta mantenendo la sensibilità inalterata ed è cosi nato il SuperKong. Ora aspetto solo di costruirlo in tessuto per renderlo definitivo e farvelo provare.
Nella foto vediamo a seguire; La perplessità di Dario kung fu alla vista del Berlusca, il primo prototipo, la versione carbon mylar, la versione carbon mylar dorato definitivo.
Ditemi cosa ne pensate di questo primo approccio alla costruzione di combattenti. Vi saluto

5 commenti:

francomonza ha detto...

belli Roberto, sono anche ben fatti ,sicuramente voleranno altrettanto bene.
Personalmente preferisco la carta ma il mylar resta più pratico e robusto.
A vederli così non sembrerebbero le stesse dimensioni dell'hong kong.
Li proveremo al prossimo incontro.
Ciao Roberto a presto.

Roby ha detto...

a vederli sembrano sicuramente ottimi sia di fattura che di forma.non parliamo poi del materiale che conferisce loro quell'aspetto accattivante.mi piacciono entrambi ma sicuramente mi attira l'ultima versione in giallo anche se come sappiamo rispecchia molto le forme ormai note.addirittura intravvedo anche una certa somiglianza alla mia prima versione di xpress,ma non ti arrabbiare,ho detto solo la verità.hahahha.opto per il giallo e lo vorrei provare sia in mylar che in spi o icarex.bel lavoro comunque.ma Andrea ha fatto qualcosa ho ti ha solo guardato?io sto sperimentando forme "nuove"a 2 traverse e ci devo sbattere il naso prima di arrendermi.ho fatto un black devil ridotto all'85% e con inclinazione diversa della tela.ok come dicevi tu,resta molto meglio in tensione.quando posterete anche le misure ne farò uno per me.bravi.

dario ha detto...

io penso che sei un bast....io nn ero perplesso fino a che nn ho provato l'italiano!per il resto ho già detto che secondo me hai cntrato alla grande l'obbiettivo.se vuoi facci sapere le misure del superkong

Roberto ha detto...

Roby, non è giallo è dorato. Si è vero la forma assomiglia molto ai combattenti americani ma le misure sono parecchio diverse. Per l'italiano aspettiamo di realizzarne uno in materiali piu consoni, per ora quello provato da Dario (che andava cmq bene) non è fatto col materiale giusto e nemmeno delle giuste dimensioni, dovremo ingrandirlo un pochetto ma poco poco. Poi Dario era veramente perplesso, un poco assonnato ma si intravede l'occhio critico del panda appena sveglio :-)
Spero di riuscire a portare al prossimo incontro alcuni modelli da provare e molto di piu. A presto

dario ha detto...

anche quelli coi capelli bianchi sfottono!
sn circondato!
aiutoooo!