sabato 21 marzo 2009

controordine compagni...

La gentilissima Enrica, di migranti.wordpress.com, mi ha inviato (questa notte all'1.30!) le seguenti info 
per Franco!mi hanno appena inviato la risposta alla tua domanda:”certamente, domani faranno volare tantissimi aquiloni a San Marco, sempre 15.00-18.00, dovrebbero essercene un centinaio, almeno secondo la tradizione delle piazze afghane”a domani allora!!".

 Che dire? Che se il Comune di Venezia fosse attivo come Enrica, a quest'ora saremmo in Piazza S.Marco...

11 commenti:

andrea benini ha detto...

come già detto in privato io non commento. complimenti all'organizzazione, hhhhooopppppssssss ho commentato, è stato più forte di me

Tommaso ha detto...

uhm...
peccato che sia andata così.

Tommaso ha detto...

... però Ema ha postato su FB che parte ora per Venezia... ci saranno anche Franco e Dario con lui? :-)

Roberto ha detto...

Non saremmo potuti andare lo stesso Andrea, sarà per un altra speriamo.
Già nel 1998 un evento aquilonistico organizzato a Venezia dal club Cervia Volante andò perduto per colpa della allora guerra del Kosovo. Gli aereoporti militari vicini non concessero il notam aereo nemmeno per sollevare un palloncino. E pensare che l'apertura della manifestazione doveva farla Shultz, il disegnatore di LINUS e CHARLIE BROWN. Tutto scemò 8 giorni prima del via con migliaia di ore di lavoro alle spalle e milioni già spesi per l'organizzazione. Per noi di Cervia è una maledizione antica volare aquiloni a Venezia.
Alla prossima

renzo ha detto...

Su ragazzi ...pazienza.

luccconte ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
luccconte ha detto...

cari ragazzi,
avevo comunicato io ad Enrica le info sull'evento degli aquiloni, molto pubblicizzato tra mestre e Venezia e molto poco in rete e quindi casualmente ho scoperto dell'esistenza di quel blog migranti ed ho pensato di metterle anche lì, oltre che in una serie di altri ning di intercultura e simili...ma si sa che quando si cerca qualcosa che interessa su internet, non la si trova mai!
mi dispiace per il ritardo delle risposte (l'ho inviata io ad Enrica ad un'ora un po' tarda, appena rientrata da un'intensa giornata).
spero ci saranno altre occasioni (eccezion fatta per chi riuscisse ad essere presente al concerto di oggi pomeriggio).
alla prossima.
lucia

franconow ha detto...

Cara Lucia, come ho postato anche sul blog dei migranti, avremo sicuramente altre occasioni per approcciare la cultura dei nostri "colleghi" afghani, e rinnovo i ringraziamenti a chi si è dato da fare per risponderci in tempo utile. La cosa che ci ha dato fastidio è stato il silenzio da parte dei vari assessorati che abbiamo contattato in settimana, anche se non so fino a che punto fossero coinvolti nell'organizzazione. Purtroppo non siamo riusciti a trovare altre info in rete, ho tentato anche di contattare l'Acafi, ma senza risultati.
Stammi benissimo

luccconte ha detto...

la cosa in realtà è stata (dis)organizzata dai ragazzi afghani ai quali alcuni volontari italiani hanno dato una mano per una serie di necessità tecniche.
Gli assessorati, come avevate ben capito, hanno dato un contributo economico, ma non si sono occupati dell'organizzazione (eccezion fatta per il responsabile del centro pace), di conseguenza non mi stupisco che non abbiano potuto darvi informazioni.
Per la prossima volta mi occuperò io di avvisarvi per tempo.
buon anno (1388!).
lucia

Tommaso ha detto...

... non voglio insistere sul peccato di non essere presenti... però date un occhio alle foto
http://www.flickr.com/photos/enricabordignon/sets/72157615704327249/
pubblicate da enrica...

renzo ha detto...

Ecco! Dev'essere stata sicuramente un cosa bellissima.
Godiamo del fatto che altra gente ha assaporato il volare alto, soprattutto in un posto così suggestivo.